By | 28 Febbraio 2005

Bionic BoogieBionic Boogie
New York 1976

La formazione girava intorno a Gregg Diamond (1949-1999) artista cresciuto alla Berklee School of Music e batterista di grossi artisti come James Brown. Con la sua band composta da Steve Love (guitar), Jim Gregory (bass) e da suo fratello Godfrey Diamond (drums) realizzò una serie di grossi Disco hits lanciando alcune delle più belle voci della dance 70: Gwen Guthrie, Zachary Sanders ed Ullanda McCollough furono le protagonista di “Risky Changes” del 1977 nonchè di una canzone che anticipò lo stile vocale degli Chic, “Dance Little Dreamer”. Al primo album collaborò alla parte ritmica e ad alcuni background vocali anche il batterista dei Kiss(!), Eric Carr. L’anno seguente Hot Butterfly presentava dei vocalist formidabili: la già citata Sanders, Luther Vandross, Cissy Houston e David Lasley. Collaborò alla produzione di “Rock Your baby” di George McCrae e di alcuni singoli di Gloria Gaynor, Chaka Khan e fu l’autore della splendida “More More More di Andrea True Connection.

LP
– Bionic Boogie (1977)
– Hot Butterfly (1978)
– Tiger Tiger (1979)

Singles
1977
– Risky Changes (7:18) / Dance Little Dreamer (3:43)
1978
– Chains (6:47) / Cream (Always Rises To The Top) (6:37)
– Fess Up To The Boogie (7:52) / Hot Butterfly (8:22)
1979
– Tiger Tiger (Feel Good For a While)(6:50) /Take the Boogie Home (8:10)